1. Conclusioni

Abbiamo realizzato una architettura integrata che permete l' analisi e modifica delle prestazioni di una rete in real-time. Basandosi su Trasparent Bridge insieme a IP firewalling sarà possibile implementare qualsiasi tipo di soluzione di Traffic Controlling semplicemente aggiungendo software e regole al Linux Bridge.

Il lavoro svolto è ben lungi dall' essere considerato un prodotto finito: nonostante le funzionalità di base siano tutte presenti, si tratta di un 'work in progress' che continuerà ad essere curato fino a diventare un prodotto commerciale ed eventualmente un sistema EMBEDDED.

Per quel che riguarda i filesharing, la sperimentazione affettuata ci ha fatto comprendere come la loro capacità di adattamento, renda impossibile identificare un servizio con una porta. Soluzioni basate sul blocco delle porte sono inefficaci sul lungo periodo. Dallo studio condotto, i file sharing si adattano alla mutate condizioni di accesso trovando vie di comunicazione alla rete esterna. Inoltre, in quelle ore in cui il traffico non supera una soglia limite, il blocco persistente delle porte è inutile e poco democratico.

Abbiamo presentato un algoritmo di risoluzione del problema basato sulla possibilità di riconoscere la presenza di un filesharing guardando gli header di risposta nelle loro connessioni e un successivo accodamento, in una lista di shaping, degli host che ospitano tali programmi.

Concludo dicendo che aumentare la banda di comunicazione della facoltà senza aver prima risolto il problema dei p2p, aumenterà la provabilità che si creino Supernode interni che peggioreranno proporzionalmente le prestazioni globali.