Sdoganati anche i formati di Cortesia e del Sostenitore

Son passati pochi giorni dall’annuncio del rilascio anticipato della versione beta 8 dell’edizione 1.7 del 2019, ed ho già notato una interruzione nelle richieste di download del formato di cortesia. Ho controllato i log di sistema, ed ho constatato che in effetti i visitatori preferivano accedere direttamente al formato suddiviso per capitoli. D’altra parte come dargli torto, i capitoli erano divenuti più aggiornati del formato tutto in un file unico!

Allora mi sono messo di impegno, e sono partito a completare  la prefazione a questa edizione, almeno per la parte di aggiornamento che ritengo di poter considerare conclusa. E quindi ho compilato sia il formato di cortesia, rivedendo un pochino il messaggio che veicola, che quello dedicato ai sostenitori, che ancora non contatto per email perché lo farò solo a revisione terminata.

Ma sono entrambi accessibili attraverso la vetrina!

Il download dei capitoli

Nel mentre che svolgo ancora controlli sui contenuti nel tentativo di limare i passaggi meno chiari, ho ritenuto che la pubblicazione del lavoro fino ad ora completato non debba attendere il rilascio definitivo della nuova edizione 1.7, e così il sito di TeoriadeiSegnali.it si è arricchito di due nuove pagine.

La prima elenca le alternative di download, mentre la seconda elenca ogni capitolo

ed offre il link al download diretto di ciascuno di essi; come ultima pagina di ogni capitolo è stato inserito il riferimento alla licenza Creative Commons, ed un reminder della possibilità di sostenere il progetto attraverso una donazione.

L’idea è che Google possa iniziare ad indicizzare i contenuti pescandoli direttamente dai PDF dei nuovi capitoli aggiornati, dato che il formato HTML è fermo alla versione 1.5, ormai datata. In tal modo il traffico diretto verso il sito potrebbe aumentare, ed i miglioramenti introdotti possono essere fruibili fin da subito.

Quanto al formato di cortesia utilizzato sino ad ora per stimolare le donazioni, non so se lo manterrò; dato che l’implicito esperimento antropologico condotto a suon di download sembra evidenziare l’esistenza di due categorie di persone separate da un abisso. Da un lato c’è chi scarica il formato di cortesia, a volte addirittura utilizzando una email temporanea, e non ci pensa proprio ad inviare una donazione. Dall’altro lato c’è chi invia la donazione a priori, prima ancora di valutare i formati ad accesso pubblico, perché ritiene moralmente giusto così: in effetti, sono pochissimi.

A questo punto probabilmente la filigrana del formato di cortesia non ha senso, è una noia inutile, ed allora tanto vale dare direttamente il PDF pulito, ma separato in capitoli.

Attivato il feed da Facebook

Uno dei tanti passi per gestire il cambio di dominio, è quello di mescolare le fonti informative. Qui sotto troviamo i post di FB comparire nel blog, poi avverrà il viceversa 🙂

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
Code: 190
Subcode: 460
Please refer to our Error Message Reference.